Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

COMUNICATI STAMPA
31/07/17 - Ponte di Paderno: la sede stradale verrà ripristinata da gennaio 2018 - Approvato lo schema di convenzione tra Regione Lombardia e RFI

La sede stradale del ponte San Michele di Paderno d’Adda verrà ripristinata: lo ha stabilito oggi la Giunta regionale, riunitasi a Palazzo Pirelli, approvando lo schema di convenzione e il relativo riparto finanziario tra Regione Lombardia stessa e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A..


“Questa delibera destina importanti risorse per un’opera fondamentale per la viabilità stradale e ferroviaria del nostro territorio e definisce anche tempi certi per l’inizio dei lavori che prenderanno il via a gennaio 2018, ha dichiarato il sottosegretario a Riforme Istituzionali, Enti Locali, Sedi Territoriali e Programmazione Negoziata Daniele Nava .

R.F.I. e Regione Lombardia investiranno 21,6 milioni di euro circa (20 da parte di R.F.I. e 1,6 da parte di RL) per la realizzazione di interventi di consolidamento statico, che permetteranno di adeguare la struttura metallica al passaggio dei treni merci e passeggeri, eliminando le forti limitazioni di velocità sulla linea ferroviaria Milano-Bergamo, via Carnate. “Inoltre, il rifacimento delle balaustre renderà molto più difficile scavalcare le stesse contribuendo a contrastare episodi tragici come purtroppo avvenuto in passato”, ha aggiunto il consigliere Mauro Piazza, a margine dei lavori del Consiglio regionale.

La manutenzione riguarderà – tra l’altro - la rimozione e il rifacimento dei camminamenti, il rifacimento degli impianti per lo smaltimento delle acque meteoriche, il rifacimento del piano di rotolamento dei veicoli, la manutenzione e l’innalzamento dei parapetti esistenti, il rifacimento dell’impianto semaforico e l’installazione di un sistema di videosorveglianza dell’accesso al ponte. 






20/07/17 - Aree interne: confermati fondi per 3,740 milioni di euro - Daniele Nava: “Grazie al sindaco di Taceno Fondra e al collega Parolo”

Luce verde per la quota dei fondi pari a 3,740 milioni di euro destinati all’aggregazione dei 34 comuni della Comunità Montana Valsassina e di quella delle Valli del Lario e del Ceresio. 

Lo annuncia il Sottosegretario agli Enti Locali, Riforme Istituzionali, Programmazione Negoziata, Daniele Nava: “Ringrazio il sindaco di Taceno, Marisa Fondra, comune capofila del Partenariato, il sottosegretario Ugo Parolo e i due presidenti della Comunità Montane coinvolte, Carlo Signorelli e Mauro Robba”.

Con l'approvazione, nella giornata di ieri, del preliminare di strategia, presentato a Gravedona lo scorso luglio, sono stati destinati 3,740 milioni per azioni volte al miglioramento dei servizi come istruzione, trasporto pubblico e sanità, fondi che andranno ad aggiungersi agli ulteriori quindici milioni già destinati al Parternariato.

“Si tratta di un passaggio fondamentale che completa il quadro delle risorse - conclude il sottosegretario Daniele Nava - Quando un territorio sa lavorare in sinergia coinvolgendo amministratori, cittadini e imprese non può che raggiungere importanti traguardi”.

“È un importante e concreto risultato per il territorio interessato e per Regione Lombardia, che attesta l'impegno regionale rispetto allo sviluppo e all'attuazione della Strategia Aree Interne, grazie anche all'attiva e positiva collaborazione con i referenti del Comitato Nazionale Aree Interne oltre ovviamente al prezioso impegno dell'ente capofila e delle due Comunità montane coinvolte", così il sottosegretario di Regione Lombardia alle Politiche per la Montagna e Macroregione alpina (Eusalp) Ugo Parolo.






17/07/17 - Da Regione Lombardia 50.000 euro per Pescate e 70.000 per Bellano - Daniele Nava: “Laghi patrimonio da valorizzare e tutelare”

50.000 euro a Pescate (per interventi di manutenzione straordinaria nel tratto della passeggiata a lago) e 70.000 euro a Bellano (per la riqualificazione del camminamento e degli approdi del porticciolo) rientrano nella “programmazione degli interventi per lo sviluppo della navigazione turistica e di linea sulle acque interne, della portualità e delle infrastrutture di trasporto" per gli anni dal 2017 al 2019 approvata oggi dalla Giunta di Regione Lombardia. Lo riferisce il sottosegretario lecchese Daniele Nava. 

"Regione Lombardia, sempre attenta alle necessità del territorio, punta al miglioramento e alla riqualificazione del suo potenziale e lo fa stanziando le risorse necessarie per supportare le nostre comunità nel miglioramento dei servizi. Il settore turistico è un comparto importante della nostra economia territoriale – sottolinea Nava a margine dei lavori dell’Esecutivo regionale – Migliorare i servizi ci permetterà di diventare ulteriormente competitivi".

 

 






17/07/17 - Disabili: da Regione 72 milioni di euro per l’inserimento socio-lavorativo - Daniele Nava: “Tuteliamo i nostri concittadini più deboli”

“La Giunta regionale lombarda ha approvato oggi lo stanziamento di 72 milioni di euro per l'inserimento socio-lavorativo delle persone con disabilità su iniziativa dell’assessorato all’Istruzione Valentina Aprea”. Lo riferisce il sottosegretario a Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata Daniele Nava al termine dei lavori dell’Esecutivo lombardo.


“Regione Lombardia è particolarmente attiva nelle politiche sociali e nella tutela dei nostri concittadini più deboli, andando anche oltre a quanto espressamente previsto dalla legge – evidenzia Nava - In particolare risolve i problemi creati dai continui tagli agli enti locali da parte dello Stato centrale. Una capacità proattiva che la nostra Regione è in grado di concretizzare grazie ai conti in ordine e all’efficienza amministrativa che la caratterizzano”.






05/12/16 - Referendum, Mauro Piazza e Daniele Nava: “Un messaggio chiaro dal territorio e dalla Lombardia”














“Più federalismo e più best practices come quella di Regione Lombardia”


Milano, 5 dicembre 2016 – “Grande soddisfazione perché dalla Lombardia e dal nostro territorio è arrivato un messaggio chiaro: il Paese si aggiusta con più federalismo e non con meno federalismo. Il Paese si manda avanti non con un centralismo pasticciato, ma prendendo come modelli gli esempi che hanno funzionato (e che funzionano) come l’esempio di Regione Lombardia. Il Paese si riforma con persone che si dedicano a tempo pieno a fare quello per cui sono state elette e non con senatori che assumono questo incarico come una sorta di dopolavoro”.


Questo il commento sull’esito del referendum di Mauro Piazza e Daniele Nava, rispettivamente consigliere e sottosegretario di Regione Lombardia.


I due esponenti di Lombardia Popolare concludono ringraziando “il comitato lecchese “Invece NO”, guidato dal portavoce Carlo Piazza, per il lavoro straordinario fatto, un comitato che ha spiegato il merito delle ragioni contrarie, un comitato di testa e non di pancia, che ha coinvolto tanti amministratori locali. Un ringraziamento particolare ai tanti sindaci che hanno appoggiato il comitato e che sicuramente hanno inciso nella dinamica del voto”.
















 




Pagine:   1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet