Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

COMUNICATI STAMPA
12/11/14 - Maltempo, Daniele Nava: “Dallo Stato alla Lombardia 5,5 milioni su 88 milioni di danni. Drammaticamente insufficienti!”

"A fronte dell’impegno di Regione Lombardia per il monitoraggio dei danni, la ricognizione del territorio e il rapporto con i soggetti danneggiati che ha portato a una puntuale stima degli effetti del maltempo, lo Stato disattende le aspettative e su 88 milioni di euro di danni destina ai lombardi solo 5,5 milioni di euro per quanto accaduto quest’estate. Sono drammaticamente insufficienti”.

Così Daniele Nava, Sottosegretario Riforme Istituzionali, Enti Locali, Sedi Territoriali e Programmazione Negoziata di Regione Lombardia, commenta i dati diffusi dalla collega di Giunta Simona Bordonali (assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione) e relativi alla deliberazione del Governo Centrale - datata 30 ottobre ma pubblicata oggi in Gazzetta ufficiale - che prevede un finanziamento di 5,5 milioni di euro per il ripristino dei danni provocati dal maltempo tra il 7 luglio e il 31 agosto di quest'anno in Lombardia. 

“Il caso di Cremeno richiede - solo quello - mezzo milione di euro e poi c’è tutto il resto del territorio provinciale tra cui l’Oggionese duramente colpito - prosegue Nava focalizzando l’attenzione sul Lecchese – 5,5 milioni di euro e per l’intera Lombardia non bastano”.

"Sarebbe opportuno se il Governo ricordasse che la Lombardia ha un residuo fiscale di circa 47 miliardi di euro  all'anno – conclude il sottosegretario -  Ogni cittadino lombardo, neonati compresi, versa ogni anno allo Stato  quasi 5.000 euro che non ritornano in servizi, come in questo caso".

Tra il 7 luglio e il 31 agosto 2014 il territorio regionale lombardo era stato colpito da avversità atmosferiche caratterizzate da precipitazioni di forte intensità e da raffiche di vento tali da causare fenomeni  franosi, esondazioni di corsi d'acqua, danneggiamenti a edifici  pubblici e privati, alle opere di difesa idraulica, alle  infrastrutture viarie e ferroviarie e alle attività agricole e  produttive, provocando allagamenti, interruzione di collegamenti  viari e della rete dei servizi essenziali e determinando forti  disagi e situazioni di pericolo alla popolazione interessata.

 






06/11/14 - Lotta all’azzardo, Daniele Nava: “Al via il logo ‘NoSlot’”

Milano, 6 novembre 2014 – Dopo l’approvazione della delibera che introduce l’obbligo della formazione ai gestori delle sale da gioco e dei locali ove sono installate tali apparecchiature, Regione Lombardia prosegue nella lotta alle ludopatie.


“E’ stata infatti approvata una seconda delibera che riguarda le linee guida per l’applicazione del nuovo marchio ‘NoSlot’ selezionato attraverso un concorso nelle scuole secondarie di secondo grado – spiega Daniele Nava, Sottosegretario per Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata di Regione Lombardia – Via libera quindi al suo utilizzo e alla sua diffusione corretta”.


E’ uno strumento che identifica, unisce e rafforza le azioni in raccordo sul territorio di enti pubblici, gestori di esercizi che disinstallano o decidono di non installare le macchine da gioco, associazioni di categoria e del terzo settore, scuole e organismi che contrastano il gioco d’azzardo patologico.






04/11/14 - Gioco d’azzardo: approvata in Giunta regionale delibera di contrasto

Al via la formazione obbligatoria dei gestori delle sale

Daniele Nava: “La Regione è impegnata a limitare i danni su famiglie, anziani e giovani”

Milano, 4 novembre 2014 – Approvata settimana scorsa dalla Giunta regionale un’importante delibera finalizzata al contrasto del gioco d’azzardo.

 “La delibera – spiega Daniele Nava, Sottosegretario per Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata di Regione Lombardia – introduce, in accordo con la competente Commissione regionale, l’obbligo della formazione ai gestori delle sale da gioco e dei locali ove sono installate tali apparecchiature”.

Il tutto entro 12 mesi dalla pubblicazione del provvedimento o entro 6 mesi dall’installazione delle macchine per  i nuovi gestori. Vengono anche definiti gli standard formativi, chi sono i soggetti deputati alla formazione e il costo a carico dei singoli partecipanti (100,00 euro).

“Un passo in avanti importante, dunque, sulla strada per la responsabilizzazione di tutti e per il contrasto di questo fenomeno che presenta aspetti socialmente gravissimi e che approfondiscono talvolta in modo irreparabile la crisi economica e i rapporti familiari”, conclude Nava.






31/10/14 - Turismo, Nava: “Dalla Giunta lombarda altri 2 milioni di euro per l’attrattività turistica e commerciale in Lombardia”

Richieste di contributo entro il 20 novembre 2014

Milano, 31 ottobre 2014 – In arrivo altri due milioni di euro da Regione Lombardia per il turismo grazie a una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale. Ad anticiparlo è Daniele Nava, Sottosegretario per Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata. Con l’intervento odierno il “fondo per la realizzazione di interventi e iniziative per l’attrattività turistica e commerciale della Lombardia” sale così a 9 milioni di euro.

“Il bando mira a sostenere iniziative per l’attrattività integrata in ambito turistico e commerciale nei Comuni non capoluogo per interventi di area vasta, tramite l’aggregazione degli stessi in partenariato pubblico e privato, e anche per sviluppare l’offerta dei Sistemi turistici e dei Distretti del commercio in una logica di prodotto”, spiega Nava.

La dotazione, che si è resa disponibile a seguito dell’assestamento di bilancio, nasce come risposta alle numerose domande e aspettative che si sono manifestate in questi mesi sul territorio, che hanno spinto anche verso la proroga dei termini di chiusura del bando stesso spostata al 20 novembre 2014. “Le difficoltà del momento non fermano il cammino di Regione Lombardia, che cerca in ogni modo di sostenere le iniziative e gli interventi che rispondano ai bisogni del territorio e aumentino la sua attrattività turistica e commerciale, anche in vista di Expo”, conclude il sottosegretario.

Il bando (con la relativa documentazione) è disponibile all’indirizzo http://www.commercio.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Attivita&childpagename=DG_Commercio%2FWrapperBandiLayout&cid=1213681634517&p=1213681634517&packedargs=menu-to-render%3D1213277011908&pagename=DG_COMMWrapper






14/10/14 - Legge Delrio: oggi insediamento dell’Osservatorio Regionale

Daniele Nava: “Ruolo di regia di Regione Lombardia perché i territori siano efficienti nell’erogazione dei servizi”

Milano, 14 ottobre 2014 – Si è riunito oggi per la prima volta l'Osservatorio Regionale previsto dalla Legge Delrio, presente il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni; accanto a lui il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione Negoziata Daniele Nava.

“Con l’insediamento dell’Osservatorio nasce un tavolo di lavoro trasversale per arrivare ad un unico obiettivo che è quello di limitare al massimo i possibili impatti negativi per i cittadini dell’applicazione della Legge Delrio”. E’ quanto ha detto Nava al termine della riunione.

“Vogliamo avere dei territori - ha proseguito Nava – che riescano ad essere efficienti nell'erogazione di servizi molto importanti per i cittadini. Regione Lombardia svolgerà un ruolo di regia per permettere che questo avvenga”.

“La tempistica imposta dalla Legge - ha detto ancora Nava – è stringente. Compito dell'Osservatorio nelle prossime settimane sarà quello di sviluppare i numerosi spunti emersi oggi per definire molto concretamente il quadro delle decisioni che si dovranno prendere entro la fine dell’anno”. 





Pagine:   1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet