Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

Daniele Nava: “Da Regione 269 milioni per istruzione e formazione” - 56 milioni finanzieranno la Dote Scuola

Milano, 19 febbraio 2015 – “La Giunta di Regione Lombardia - su proposta dell'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea - ha approvato ieri uno stanziamento di 269 milioni di euro per l'istruzione e la formazione a valere sul prossimo anno scolastico”. A comunicarlo è Daniele Nava, sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata.


56 MILIONI PER LA 'DOTE SCUOLA' - "Non solo abbiamo confermato la 'Dote' a favore degli studenti, ma siamo anche riusciti ad aumentare gli importi relativi alla componente 'Buono scuola' per gli studenti più deboli delle scuole primarie", aggiunge Nava. Inoltre, nella componente 'disabilità' sono state riviste le modalità di erogazione del 'Buono scuola' a favore delle scuole paritarie, con un contributo per ciascun alunno invece dell'assegnazione alle famiglie di un 'Buono servizi'. Dei 56 milioni totali, 28 sono stati destinati alla componente 'Buono scuola' per le paritarie, mentre i rimanenti 28 andranno come contributi per l'acquisto di libri e strumentazioni elettroniche e per la componente merito e per l'inserimento degli alunni disabili nella scuola paritaria.


COME CAMBIANO GLI IMPORTI DEL BUONO SCUOLA - Il valore della componente 'Buono scuola' viene parametrato sull'Isee e avrà i seguenti importi: per Isee da 0 a 8.000 euro il contributo sarà di 700 euro; per Isee da 8.001 a 16.000 euro di 600 euro; per Isee da 16.001 a 28.000 euro di 450 euro; per Isee da 28.001 a 38.000 euro di 300 euro.

 




Commenta la notizia
Nome E-mail
(non sarà pubblicata)
Testo
Codice  Il codice qui a lato è
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet