Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

Lago di Annone: 75.000 euro dalla Regione per il risanamento Daniele Nava: “Vogliamo consegnare il territorio intatto alle future generazioni”

Lecco, 29 aprile 2016 – "Il lago di Annone deve tornare al suo antico splendore. Per questo abbiamo deciso come Regione Lombardia di contribuire al suo risanamento e alla riduzione del carico inquinante permettendo alla Provincia di continuare a svolgere l'attività di gestione dell'impianto necessario al prelievo ipolimnico e all'ossigenazione delle acque".

Così Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport e alle Politiche per i Giovani, e Daniele Nava, sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi Territoriali e Programmazione negoziata, dopo l'approvazione in Giunta regionale dello schema di accordo con la Provincia che stanzia 75.000 euro per la gestione dell'impianto finalizzato alla riduzione del carico inquinante del lago di Annone Bacino Est.

RICADUTE AMBIENTALI E TURISTICHE - "È un provvedimento importante - spiegano l'assessore Rossi e il sottosegretario Nava - perché avrà ricadute sia ambientali sia turistiche. Come Regione dobbiamo fare di tutto perché il nostro bellissimo territorio venga conservato e consegnato alle prossime generazioni in perfetto stato. Per questo da anni abbiamo una convenzione con la provincia di Lecco con l'obiettivo di raggiungere un miglioramento da un punto di vista trofico del lago di Annone". "Oggi - hanno concluso Rossi e Nava - abbiamo deciso di proseguire e consentire un effettivo risanamento delle acque. Ancora una volta la Lombardia si dimostra sensibile alle esigenze del territorio lecchese".




Commenta la notizia
Nome E-mail
(non sarà pubblicata)
Testo
Codice  Il codice qui a lato è
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet