Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

LN-LOMBARDIA.LEGGE STABILITÀ/3,NAVA:MUTILATO INTERO TERRITORIO

"Se i tagli previsti dalla Legge di Stabilità verranno confermati, sarà l'intero territorio lombardo a essere mutilato. Se si sommano infatti i minori trasferimenti per la Regione, le Province e i Comuni, è ovvio che non saranno le singole Istituzioni a soffrire, ma la Lombardia nel suo complesso".
E' quanto ha detto il sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione della Regione Lombardia Daniele Nava, che, oggi, ha presieduto, a Palazzo Lombardia, l'Ufficio di Presidenza dell'Osservatorio regionale sulla Legge Delrio. Presenti, tra gli altri, il presidente dell'Unione delle Province Lombarde (Upl) Daniele Bosone e il presidente di Anci Lombardia Roberto Scanagatti.
FUNZIONI PROVINCE - "Con la situazione finanziaria prevista dalla Legge di Stabilità - ha argomentato Nava - ci saranno infatti funzioni che non potranno più essere esercitate sul territorio. Se anche alcune funzioni venissero ad esempio trasferite dalle Province alla Regione o ai Comuni, visti i tagli generalizzati, nessuna Istituzione avrebbe i fondi per poterle garantire. Questo avrebbe naturalmente ripercussioni pesanti per i cittadini". Nel corso dei lavori del Tavolo è emerso inoltre che sarebbe a rischio persino l'esercizio delle funzioni fondamentali che la Legge Delrio assegna direttamente alle Province. In sostanza la Legge di Stabilità non sarebbe compatibile con l'attuazione della Legge Delrio.
LAVORI OSSERVATORIO - Per quanto riguarda i lavori dell'Osservatorio - "che - ha sottolineato Nava - rischiano di diventare pura accademia" - è stato deciso di istituire tre Tavoli tecnici, dedicati ad ambiente e territorio, trasporto pubblico locale e viabilità ed edilizia scolastica, per perimetrare con precisione le funzioni fondamentali che restano alle Province. Proseguirà inoltre anche il lavoro sulle funzioni delegate da Regione Lombardia alle Province, per stabilire, entro la fine dell'anno, quali saranno lasciate alle Province.




Commenta la notizia
Nome E-mail
(non sarà pubblicata)
Testo
Codice  Il codice qui a lato è
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet