Daniele Nava

SOTTOSEGRETARIO ALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AGLI ENTI LOCALI, ALLE SEDI TERRITORIALI E ALLA PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA DI REGIONE LOMBARDIA

Sicurezza, Daniele Nava: “407.000 euro in provincia di Lecco”

Il sottosegretario: “Serviranno per accrescere la tutela nei nostri comuni”

Lecco, 11 aprile 2016 – 407.000 euro per la sicurezza di alcuni comuni del territorio lecchese: a tanto ammonta lo stanziamento di Regione Lombardia per le municipalità, singole o aggregate, che hanno partecipato al bando promosso dall’assessorato competente e guidato da Simona Bordonali.  

Le cifre sono state ufficializzate nella seduta odierna della Giunta lombarda come conferma il sottosegretario lecchese Daniele Nava entrando nei dettagli: “Per quel che riguarda il lotto A destinato agli Enti Associati Valmadrera capofila con i comuni di Malgrate e Oliveto Lario riceverà 79.000 euro; Oggiono capofila con Annone Brianza e Ello  80.000 euro; Caprino Bergamasco capofila con Torre de’ Busi 79.000 euro”.

Poi, sempre per il Lotto A, i comuni di Costa Masnaga, Nibionno, Bulciago e Molteno riceveranno ciascuno 30.000 euro. Infine per il Lotto B dedicato agli Enti Associati “Valmadrera con Malgrate e Oliveto Lario riceverà 79.000 euro”, prosegue Nava.

“Con questi stanziamenti i comuni che hanno partecipato al bando e che sono entrati in graduatoria potranno effettuare importanti miglioramenti nelle proprie dotazioni strutturali a vantaggio della sicurezza dei propri cittadini – commenta il sottosegretario Nava – Regione Lombardia ha cercato di coprire quante più richieste possibile ma le domande erano davvero molte, quindi anche alcune municipalità della provincia di Lecco sono rimaste escluse. L’auspicio è che sia possibile reperire altre disponibilità economiche per riscontrare le richieste che non sono rientrate in questa graduatoria”.

“Regione Lombardia ha coperto l’80% degli importi richiesti, il restante 20% è a carico dei comuni. La sicurezza dei lombardi soprattutto in momenti di grande incertezza come questi è una delle priorità della nostra Giunta”, conclude il sottosegretario.

Il Lotto A prevedeva il finanziamento di progetti riguardanti la realizzazione di sistemi di videosorveglianza: sono stati pertanto ammessi al finanziamento tutti gli interventi connessi alla realizzazione ex novo, all’implementazione e alla sostituzione dei sistemi di videosorveglianza esistenti.

Il Lotto B riguardava invece l’acquisto di dotazioni tecnico/strumentali, specifiche per la polizia locale; la modernizzazione ed unificazione delle centrali operative e di rilevamento satellitare per l’individuazione delle pattuglie sul territorio; il rinnovo e l’incremento del parco autoveicoli (autovetture, con particolare attenzione alle autovetture di ultima generazione in tema di riduzione dell’inquinamento ambientale, moto, unità mobili, fuoristrada, biciclette, scooter, motoslitte, natanti, veicoli elettrici).

 




Commenta la notizia
Nome E-mail
(non sarà pubblicata)
Testo
Codice  Il codice qui a lato è
EVENTI
ULTIME NEWS



Design? OscarNet